ADESSO ORBAN DECIDA, DENTRO O FUORI UE

I valori dell’Unione europea non sono negoziabili e mai lo saranno. La sacrosanta decisione, seppur tardiva, della Commissione europea di avviare il meccanismo di condizionalità allo stato di diritto per l’Ungheria dimostra il tempo è scaduto. Adesso Orban deve decidere se stare dentro o fuori l’Unione europea. Non possono esserci compromessi con chi sfida o ancor peggio rinnega i valori fondamentali europei. Già la sentenza della Corte di giustizia europea aveva confermato la validità del regolamento sulla condizionalità, un baluardo delle politiche a difesa dei diritti fondamentali dei cittadini, del pluralismo e della democrazia. L’Unione europea non è un bancomat: senza il rispetto dei diritti, si chiudono i rubinetti dei fondi europei e chissà se anche stavolta i sovranisti italiani Salvini e Meloni si congratuleranno con il loro amico Orban.

Condividi