AFGHANISTAN: L’UE ATTIVI I CORRIDOI UMANITARI

Insieme al mio collega Fabio Massimo Castaldoe a tutta la delegazione del MoVimento 5 Stelle Europa abbiamo chiesto, con una lettera inviata a Joseph Borrell, Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, l’attivazione della direttiva sulla protezione temporanea 2001/55/CE che permette di istituire un meccanismo di emergenza per fornire protezione immediata e temporanea agli sfollati provenienti da Paesi terzi nei casi in cui è impossibile per loro tornare nel Paese di origine.

L’Unione europea ha una enorme responsabilità. Non possiamo voltare le spalle al popolo afghano.La Commissione deve attivarsi immediatamente come un ‘mediatore umanitario’, incoraggiando tutti gli Stati membri a stabilire programmi di protezione per i rifugiati afghani in pericolo.

Condividi