Giustizia è fatta per Stefano

Dopo 12 anni una sentenza della Cassazione certifica la verità sulla morte di Stefano Cucchi: “fu omicidio preterintenzionale”, Cucchi “è morto di botte” dichiarerà la sorella Ilaria che per anni ha tenacemente atteso che i responsabili venissero una volta per tutti indicati dalla giustizia.

Questo non porterà Stefano indietro, ma sicuramente porta alla luce la verità e le pesanti responsabilità di chi questa verità fino ad oggi l’ha occultata e revisionata. Alla famiglia va il mio abbraccio e tutto il mio sostegno.

Condividi