In Europa non c’è spazio per le discriminazioni di genere, forse a Erdogan non è ancora chiaro.

Quello che è accaduto oggi ad Ankara è vergognoso e non può essere considerato solo un incidente diplomatico. Lo sgarbo istituzionale di non concedere una sedia d’onore alla presidente Ursula Von Der Leyen è un gesto che offende il ruolo della donna nella società e nei contesti istituzionali. A pochi giorni dal ritiro della Turchia dalla Convenzione di Istanbul, il cui obiettivo è la tutela delle donne, Erdogan e il governo turco hanno palesato la loro idea di “rispetto” della donna. In Europa non c’è spazio per le discriminazioni di genere, forse a Erdogan non è ancora chiaro. La mia piena solidarietà alla presidente Ursula Von Der Leyen.

Condividi