Julian Assange è ufficialmente candidato al premio Sakharov 2022

Julian Assange è ufficialmente candidato al premio Sakharov 2022 per la libertà di pensiero, il massimo riconoscimento dell’Unione europea nel campo dei diritti umani che viene conferito ogni anno dal Parlamento europeo.

Un riconoscimento importantissimo ottenuto anche grazie alla determinazione del Movimento 5 stelle in Europa e in particolare della collega Sabrina Pignedoli che è riuscita a raccogliere le firme degli europarlamentari necessarie a supportare la sua candidatura.

Ho aderito convintamente alla raccolta firme perché ritengo chele rivelazioni di Assange siano state fondamentali per conoscere verità nascoste su notizie riservate circa guerre controverse come quella in Afghanistan e in Iraq, casi di corruzione internazionale e scandali finanziari.

Julian Assange è un eroe dei nostri tempi, tutta la sua vita è un esempio che ci incita a combattere non solo per benefici economici concreti, ma per valori come dignità e verità.

Il trattamento giudiziario che gli è stato riservato rappresenta un attacco alle libertà fondamentali. Questa candidatura vuole dunque rappresentare un messaggio di speranza per giornalisti, attivisti e cittadini: la democrazia non ha paura della verità.

Condividi