La nostra domanda al Commissario designato Avramopoulos

Quando il governo Papandreou fece costruire una barriera di filo spinato sul confine greco con la Turchia, lei elogió l’iniziativa sottolineando la necessità di “proteggere la nostra società e i nostri confini dall’immigrazione irregolare”. Leggendo il programma della commissione Junker questo sembra anche il principio alla base delle azioni della nuova commissione che crede di risolvere la situazione incrementando i controlli alle frontiere e concentrandosi su quei migranti che possono portare un contributo all’economia europea. Questo nn risolve il problema di coloro che prendono la via del mare e che vi perdono la vita. Quali ulteriori misure pensa d prendere per far fronte a questa emergenza? Ci ha parlato di lotta ai trafficanti di essere umani, ma sebbene abbiano indubbiamente una grande responsabilità, farla ricadere solo su di loro è una posizione di comodo. Qual è l’alternativa legale che si offre alla immigrazione irregolare, per evitare che si continui a fare leva sulla disperazione e sullo stato di necessità dei migranti?

10151965_804869929558669_8386627778665535790_n

Condividi